Genova, maestra deceduta di trombosi dopo la dose di vaccino

·1 minuto per la lettura
Dopo la dose di vaccino, muore insegnante di trombosi
Dopo la dose di vaccino, muore insegnante di trombosi

Francesca Tuscano era un’insegnante genovese di soli 32 anni: la donna è morta a Pasqua, il 4 aprile 2021 all’ospedale San Martino e le era stato somministrato il vaccino Astrazeneca il 22 marzo 2021. A seguito dell’autopsia a cui è stata sottoposta, è stata confermata la morte per un quadro “trombotico ed emorragico cerebrale”. Da ricordare che la donna era stata ricoverata, in quanto era stata trovata incosciente a casa.

L’autopsia dell’insegnante conferma che è morta per trombosi dopo la dose di vaccino AstraZeneca

La procura di Genova, qualche giorno fa, ha deciso di aprire un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti e ha affidato le indagini ai Nas. I militari hanno pure sequestrato la documentazione dell’iter vaccinale. La procura ci ha tenuto a precisare che è un’inchiesta che non ha l’obiettivo di sostituirsi alla farmacoviglianza di Aifa: il fine, quindi, è quello di fare chiarezza sulla faccenda come è già avvenuto in altre città in Italia, poichè altre persone purtroppo sono decedute a seguito della somministrazione della dose di vaccino anti-Covid.

Tornando alla docente, l’esame è stato eseguito dal medico legale Luca Tajana. Tuttora, inoltre, non sono in alcun modo venute a galla anomalie pregresse. Tuttavia, è bene dirlo, saranno ancora necessari altri accertamenti istologici e tossicologici.