Genova, “Mamma è andata a fare la spesa”: era morta nel letto da due mesi

·2 minuto per la lettura
Carabinieri
Carabinieri

Una macabra scoperta è stata fatta a Genova: un uomo di 77 anni ha lasciato il cadavere della madre, morta da due mesi, in casa. Il corpo della donna era conservato bene e mummificato. Il figlio ora è sotto choc.

Trovata una donna morta da 2 mesi a Genova

Lo choc di Roberto Silvestri, figlio della vittima, non è relativo alla morte della madre, in quanto è stato lui a tenerela in quello stato. Quello che potrebbe sembrare un film horror è semplicemente uno scenario di amore morboso del 77enne nei confronti della madre, da cui non voleva separarsi, o almeno è quello che ha dichiarato alle forze dell’ordine, quando ha dovuto giustificare il perchè di tutta la situazione.

Donna morta da 2 mesi a Genova: il figlio ha nascosto la salma in casa

Non si avevano tracce della donna da almeno un paio di mesi o forse di più. Roberto Silvestri è sempre stato geloso di mamma Angela, 93 anni. Quando qualcuno gli chiedeva dove fosse la madre egli rispondeva o che era a fare la spesa o con le amiche. Ad allertare le forze dell’ordine è stato l’amministratore di sostegno della donna, che ai continui rifiuti da parte del figlio di aprire la porta di casa, ha iniziato a sospettare qualcosa.

Donna morta da 2 mesi a Genova: il ritrovamento del cadavere e la reazione del figlio

Una volta che le forze dell’ordine sono giunte sul posto, aiutate dai vigili del fuoco che hanno sfondato la porta, hanno trovato il corpo di mamma Angela. La salma, come dichiarato dal medico legale, era priva di lesioni o segni che fanno pensare ad un omicidio, quindi sembra che il figlio non sia responsabile della morte della madre. Il cadavere è stato sequestrato e sarà sottoposto ad un’autopsia per chiarire le cause del decesso. Roberto Sivestri a causa del forte choc è stato ricoverato in ospedale. A detta di Silvestri, lo choc gli è stato causato quando la salma è stata portata via, in quanto non si sarebbe mai voluto separare dalla madre. Per questo motivo l’ha tenuta con se in quello stato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli