Genova, Pd: scolmatore Fereggiano fatto grazie a centrosinistra

Fos

Genova, 8 ott. (askanews) - "Oggi viene inaugurato lo scolmatore del Fereggiano: un'opera fondamentale per la messa in sicurezza idraulica della città di Genova. Esprimiamo grande soddisfazione per la conclusione di questo importante intervento, frutto del lavoro del centrosinistra e realizzato, nello specifico, grazie a un cofinanziamento di 45 milioni di euro totali, che ha visto coinvolti la precedente amministrazione comunale con 15 milioni, il governo Monti con 20 milioni e il governo del Pd con 5 milioni di euro messi dalla struttura di missione Italia Sicura". Lo affermano in una nota congiunta i parlamentari liguri del Pd e i gruppi consiliari del Pd in Regione Liguria, Comune di Genova e Municipio Bassa Valbisagno.

"È incredibile -si legge ancora nella nota- che al taglio del nastro di oggi siano presenti solo il presidente della Regione Toti e il sindaco Bucci, che non hanno avuto alcun ruolo in quest'intervento, e non siano stati invitati né il Municipio Bassa Valbisagno, né l'ex assessore Crivello. Si tratta dell'ennesima appropriazione indebita, dal punto di vista politico-istituzionale, di questo centrodestra. Quel progetto e i finanziamenti necessari a realizzarlo sono frutto del lavoro di altre amministrazioni".

"Bucci e Toti -concludono i dem- sul fronte della prevenzione del dissesto idrogeologico non hanno fatto praticamente nulla in questi anni, godendo soltanto del lavoro di chi li ha preceduti. Stessa cosa anche per la copertura e lo scolmatore del Bisagno, finanziati da governi a guida Pd. La correttezza istituzionale imporrebbe che sindaco e presidente della Giunta ligure riconoscessero i meriti altrui".