Genova, poliziotto accoltellato da un ragazzo: lo aveva appena salvato dal suicidio

Un poliziotto è stato accoltellato da un ragazzo appena salvato dal suicidio

Gli aveva appena salvato la vita. Pensava di ricevere almeno un “grazie” e invece è stato accoltellato. E’ successo a Genova, nella notte tra il 27 e il 28 settembre.

Due poliziotti sono intervenuti in un'abitazione del quartiere Marassi, dopo aver ricevuto la telefonata dei genitori di un 21enne. Il giovane, armato di coltello, aveva minacciato di uccidersi e cominciato a procurarsi delle ferite, tra cui una a forma di cuore sul petto.

LEGGI ANCHE: Parcheggiatore abusivo minaccia carabiniere a Catania: arrestato

Gli agenti, una volta ricevute le chiavi, sono entrati nella camera da letto dove il ragazzo si era barricato. L'aspirante suicida era a cavalcioni sulla finestra, intenzionato a gettarsi. In tre lo hanno trattenuto ma lui, sconvolto e ormai fuori controllo, ha colpito con diversi fendenti un poliziotto che lo teneva per una gamba.

L’uomo, 45 anni, sovrintendente in servizio alle volanti, è stato colpito al braccio e alla mano e ha riportato 15 giorni di prognosi. Il ragazzo è stato arrestato per resistenza e si trova al momento piantonato all'ospedale San Martino del capoluogo ligure.

GUARDA ANCHE - Roma, accoltella vigilante e si spara