Gentiloni, convinto di accordo a luglio su Recovery Fund

AGI - "Credo che l'accordo" sul Recovery Plan legato al Bilancio Ue "sia assolutamente necessario e sono convinto che si raggiungerà  nel mese di luglio". Lo dice il commissario europeo, Paolo Gentiloni. "Che sia necessario penso sia una condizione generale - ha aggiunto - che sia possibile è una valutazione che deriva dal fatto che l'aggancio di questa proposta al bilancio, da un lato rende l'approvazione di questa proposta una necessità, dall'altro crea anche degli spazi di negoziato- Naturalmente il negoziato riguarda gli Stati e non la Commissione che ha fatto la sua proposta".

Secondo Gentiloni le proposte che il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel "saranno fondamentali", ma "tutti dobbiamo essere consapevoli che la base per questo negoziato è la proposta della Commissione". 

Per quanto riguarda la proposta sul taglio dell'Iva del Governo, Gentiloni ha spiegato: "Noi valutiamo le proposte dei paesi membri quando queste proposte vengono presentate, quando vengono formulate nei bilanci o in futuro nei piani di Recovery post pandemia. Faremo lo stesso con questa proposta quando ci verrà presentata".