Gentiloni: in Libia abbiamo perso influenza a causa di Salvini

Cro/Ska

Roma, 22 gen. (askanews) - "Nei 14 mesi del governo Lega-5stelle, l'Italia ha un po' lasciato andare il dossier Libia sia sul piano della cooperazione economica sia su quello dell'impegno umanitario relativo ai campi e ai rifugiati". E dunque, checché ne dica il leghista Salvini, proprio nel periodo in cui lui era al comando "la mancanza di iniziativa italiana, il passo indietro degli Stati Uniti e un certo nostro isolamento in Europa hanno portato, purtroppo, a un ridimensionamento clamoroso della nostra influenza in Libia". Paolo Gentiloni, commissario europeo all'Economia, commenta, in una lunga intervista a Famiglia Cristiana in uscita domani, la situazione di crisi nell'area mediterranea e in Medio Oriente. E non risparmia critiche all'ex ministro degli Interni.

(Segue)