Gentiloni: "L'Italia non può stare in terza fila a borbottare contro l'Ue"

webinfo@adnkronos.com

Sulla revisione del patto di stabilità, "la grande discussione si farà nel 2020, è chiaro che noi non immaginiamo una Ue senza regole di bilancio, immaginiamo politiche di bilancio espansive", lo ha detto al Tg1 Paolo Gentiloni, neo commissario Ue agli Affari Economici.  

Torniamo in Europa? "Noi dall'Europa non siamo andati via mai - risponde - pero' un po' ci siamo messi ai margini negli ultimi tempi. E' il messaggio di uno dei Paesi fondatori che non può stare in terza fila a borbottare contro l'Europa, deve avere un ruolo da protagonista".  

"Sappiamo che ci sono opinioni, punti di vista, interessi diversi ma credo che ci sia un traguardo comune: quello di avere un'economia stabile e in crescita e in un contesto internazionale molto incerto", una "crescita con un di più di stabilità sociale e ambientale. E su questo possiamo lavorare", conclude.