Gentiloni: missione Draghi diversa da Monti, oggi opportunità

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 9 feb. (askanews) - "La missione di Monti era una missione di salvataggio. Questa è una missione per evitare di perdere un'opportunità storica. Per questo la leadership di Draghi è così importante". Lo ha detto il commissario europeo Paolo Gentiloni al Financial Times sottolineando le differenze tra i due governi "tecnici".

"C'è un contesto molto diverso da quello di otto o nove anni fa. Alcuni problemi ci sono ancora ma adesso c'è l'opportunità di affrontarli in un contesto positivo con una forte spinta verso la crescita e la ripresa e non nel contesto del salvataggio del Paese dalla troika", ha aggiunto Gentiloni.

Secondo il commissario Ue l'Italia ha fatto progressi nel settore delle pensioni e nella riforma del mercato del lavoro negli ultimi anni, ma ci sono stati meno progressi nelle aree della giustizia e della competitività. "Sono sicuro che Draghi userà la sua straordinaria esperienza e la sua leadership forte per fare in modo che accadano le cose giuste", ha aggiunto Gentiloni. "Conosce tutte le strettoie, le difficoltà, le sfide che ci sono nel portare avanti le riforme in Italia".