Gentiloni: "Recovery occasione senza precedenti, ma serve unità"

·1 minuto per la lettura
(Photo: Thierry Monasse via Getty Images)
(Photo: Thierry Monasse via Getty Images)

“Il Recovery arriva al momento giusto. La ripresa è in atto. L’ottimismo è giustificato. L’Unione europea avrà almeno per i prossimi due anni una crescita economica tra il 4 e il 5 per cento. E’ una cosa senza precedenti”: ad affermarlo è il commissario europeo per l’Economia Paolo Gentiloni in un’intervista a Repubblica in cui ha ribadito che “molto dipende da noi italiani, tutti ci stanno a guardare. Abbiamo il debito più alto”. Per questo, Gentiloni ha auspicato solidarietà tra tutte le forze del Paese: “L’intera classe dirigente ne deve essere consapevole. Con Draghi siamo fortunati. Servirà unità”.
L’ex premier ha insistito sul tema dell’unità tra le forze politiche: “E’ l’insieme della classe dirigente che deve essere consapevole di quanto sia ambiziosa l’operazione. Anche in Parlamento. Ci vuole una unità fuori dal comune tra forze politiche, sociali, enti locali. Dobbiamo scalare una vetta, non nuotare su un mare di soldi europei. Vale per noi e per gli altri”. “La leadership di Draghi - ha aggiunto l’ex premier - è un bene per il Paese. Quel che succederà in futuro dipende dalla politica italiana e dagli elettori”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli