Gentiloni: scomputo investimenti green è una delle varie opzioni

Voz/Loc

Roma, 20 gen. (askanews) - L'ipotesi di scomputare gli investimenti "green" dal calcolo dei limiti chiave europei sui conti pubblici (deficit) è una delle opzioni che sta valutando la Commissione europea, assieme ad altre. "Questo lavoro andrà avanti nei prossimi mesi e non lo risolveremo oggi con formule semplici", ha affermato il commissario europeo all'Economia, Paolo Gentiloni, nella conferenza stampa al termine dell'Eurogruppo.

Gentiloni è stato interpellato sul rischio che in Paesi come l'Italia si creino aspettative eccessive su questo scomputo. "Quando parliamo di investimenti sulla transizione ambientale parliamo di come facilitare questi investimenti. Si pensa subito allo scomputo (dal calcolo del deficit-ndr) ma è solo una delle alternative - ha detto Gentiloni - pensiamo a varie possibilità e ad oggi dobbiamo lavorare affinché questi investimenti vengano facilitati".

"Ora stiamo lavorando sulle regole di bilancio, sulle regole sugli aiuti di Stato, sulle regole generali e sulla tassazione connessa a transizione green. Questo lavoro andrà avanti nei prossimi mesi - ha concluso - e non lo risolveremo oggi con formule semplici".