Genzano, Zingaretti: scritte naziste atto vergognoso

Bet

Roma, 18 nov. (askanews) - "Un atto vergognoso, di questo si tratta. Infangare la memoria di chi si è sacrificato per la nostra libertà lo trovo davvero meschino e vigliacco. Lotteremo, ogni giorno e in ogni strada, per un paese libero, democratico e soprattutto antifascista. Solidarietà al Comune di Genzano, le scritte si cancellano, restano fortunatamente le imprese di donne e uomini che morirono per un disegno più grande chiamato Repubblica. Siamo con voi". Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, su Facebook riferendosi alle scritte apparse a Genzano, svastiche e croci celtiche sotto la targa dedicata ai caduti in guerra che si trova proprio all'ingresso del palazzo comunale.