Geopolitica ed economia, al Castello di Pergine focus sulla Luna

Red

Roma, 18 lug. (askanews) - Sarà il focus sulla Luna l'evento centrale della XVI edizione del workshop di geopolitica ed economia internazionale promosso dal think tank "Il Nodo di Gordio" in collaborazione con il Centro Studi "Vox Populi", che si svolgerà in Trentino dal 19 al 21 Luglio.

Nella splendida cornice del Castello di Pergine, Sabato 20 Luglio dalle 17,00 alle 19,00, si terrà "La Luna dal Pozzo": un evento scientifico divulgativo dedicato al 50esimo anniversario dello sbarco sulla Luna e agli scenari passati e futuri dell'esplorazione aerospaziale, al quale parteciperanno qualificati rappresentanti dei settori della ricerca scientifica, dell'innovazione tecnologica e dell'applicazione industriale: Francesco Profumo, Presidente della Fondazione Bruno Kessler, Walter Cugno, Direttore di Thales Alenia Space; Alberto Battistelli, Primo ricercatore Istituto di Ricerca sugli Ecosistemi Terrestri del CNR e Luciano Anselmo, Ricercatore Istituto di Scienza e Tecnologie dell'Informazione del CNR. In apertura, avremo protagonista Piero Angela, in una video intervista rilasciata in esclusiva al Nodo di Gordio.

I lavori saranno coordinati dal Capo Ufficio del CNR Marco Ferrazzoli. L'evento si terrà a cinquant'anni esatti da quel 20 Luglio 1969 che consegnò alla storia l'epocale impresa della missione "Apollo 11", magistralmente raccontata agli italiani dalla telecronaca di Tito Stagno e Ruggero Orlando e resa emblematica dalla frase dell'astronauta Neil Armstrong: "Questo è un piccolo passo per l'uomo, un gigantesco balzo per l'umanità".

Sempre nella serata di sabato, alle ore 21,00 tra le mura del Castello si terrà un grande concerto con 10 gruppi musicali per ripercorre, attraverso la playlist dei brani più celebri, gli ultimi 50 anni musicali e artistici, italiani e stranieri, dedicati alla Luna. Ideazione e regia di Catia Borgogno. La Luna - da sempre ispiratrice di ricercatori e artisti - diviene, col suo fascino immutato, protagonista di una giornata che unisce contenuti scientifici, narrazioni storiche, espressioni d'arte e spettacolo in grado di coinvolgere il vasto pubblico su un mistero ancora tutto da scoprire, quello del Cosmo nel quale viviamo. La tre giorni dal titolo "Téchne: la politica estera come investimento per il futuro dell'Italia" è la sedicesima edizione di un workshop di studi che richiama da sempre diplomatici, docenti universitari, economisti, giornalisti, esperti di geopolitica e polemologi italiani e stranieri, impegnati a confrontarsi sui temi di più stringente attualità in un'ottica multidisciplinare e con l'obiettivo di interpretare le dinamiche sottese all'evoluzione dei futuri scenari in un contesto globale caratterizzato da una crescente complessità. In totale, finora, più di trecento relatori, cento tavole rotonde e diverse migliaia di partecipanti. Il workshop del "Nodo di Gordio", Ente internazionalistico accreditato presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, si fregia - tra gli altri - del prestigioso patrocinio del CNR, dalla Fondazione Bruno Kessler, dalla Regione Autonoma Trentino-Alto Adige, dalla Provincia Autonoma di Trento, dalla Comunità Alta Valsugana e Bersntol e dai Comuni di Pergine Valsugana e Baselga di Piné. L'evento sarà accompagnato da esposizioni artistiche e mostre di vignette sul tema del Cosmo. A partire da martedì 16 luglio sarà visitabile in due sale espositive di Pergine la mostra "Artisti Lunatici": 8 pittori e perfomer storici locali esporranno alcune loro opere dedicate alla Luna. Giovedì 18 luglio sarà inaugurata la mostra "Dalla Luna alla Mezzaluna" dello scultore Othmar Winkler che, tra i lavori esposti, annovera i due bronzi "Icaro" e "Urlo", dedicati all'amico Edvard Munch. Il Castello di Pergine ospiterà invece la mostra curata da Thierry Vissol del Centro Librexpression dal titolo "La Terra vista dalla Luna": venti vignette provenienti da tutto il mondo (Iran, Burkina Faso, Cuba, Indonesia, Turchia, Norvegia...) mentre tutti i negozi cittadini ospiteranno una diversa vignetta realizzata dallo Studio d'arte "Andromeda" di Trento.