Geopolitica sotto l'ombrellone: i consigli di lettura dell'Ispi -2-

REd/Orm

Roma, 6 ago. (askanews) - 2) The Age of Surveillance Capitalism di Shoshana Zuboff

Da Pokemon Go alle smart homes, la nuova economia delle grandi industrie tecnologiche ruota attorno a un concetto di cui sentiremo parlare sempre più spesso: il capitalismo della sorveglianza. C'è di più: secondo l'autore di The Age of Surveillance Capitalism siamo di fronte a una rivoluzione epocale, prodotta da sistema che ambisce a fare dell'esperienza umana, della sua lettura e modellizzazione, la materia prima di pratiche commerciali, estrattive e previsionali che generano enormi profitti. Grazie a questo libro che attinge con cognizione da psicologia, sociologia e teoria della politica per spiegare il fenomeno, il lettore comprenderà come già oggi - e forse irrimediabilmente - il "capitalismo della sorveglianza" sta condizionando il modo in cui l'umanità comprende e si relaziona con il mondo.

3) Lights in the Distance di Daniel Trilling

Nel 1990 solo venti paesi al mondo avevano costruito muri lungo i loro confini. Trent'anni dopo, questo numero è salito a settanta. Allo stesso modo, anche le frontiere dell'Unione europea stanno diventando sempre più militarizzate. Quello di Daniel Trilling è uno studio illuminante e appassionato sulle conseguenze che il rafforzamento delle frontiere può avere su chi quelle frontiere vuole, o deve, attraversare. (Segue)