George Floyd, vandalizzata la statua appena inaugurata a Brooklyn

·2 minuto per la lettura
Una statua di George Floyd è stata vandalizzata a Brooklyn, New York, giovedì mattina presto, pochi giorni dopo la sua inaugurazione. (Photo: COURTESY LINDSAY ESHELMAN)
Una statua di George Floyd è stata vandalizzata a Brooklyn, New York, giovedì mattina presto, pochi giorni dopo la sua inaugurazione. (Photo: COURTESY LINDSAY ESHELMAN)

Appena inaugurata e già vandalizzata. È quello che è accaduto a Brooklyn all’opera dedicata a George Floyd, l’afroamericano ucciso nel maggio dello scorso anno durante un fermo di polizia a Minneapolis. La statua che raffigura il volto di George Floyd era stata inaugurata sabato scorso e nelle ultime ore è stata sporcata con della vernice nera. Imbrattata anche la base: coperte di nero le parole dedicate a Floyd, è comparsa la scritta “patriotfront”, verniciata di bianco. Il Patriot Front è un gruppo suprematista bianco americano, neofascista e nazionalista, che sfrutta immagini di patriottismo, libertà e altri valori americani ampiamente accettati per promuovere la sua ideologia. La polizia indaga, riporta The Hill.

Nelle prossime ore è attesa la sentenza per l’ex agente Derek Chauvin, accusato per la morte di Floyd.

Lindsay Eshelman - co-fondatore di ConfrontART, che ha collaborato con la We Are Floyd Foundation, avviata dal fratello di Floyd, Terence Floyd, per erigere la statua - ha detto ad HuffPost USA che la polizia le ha riferito che il vandalismo probabilmente si è verificato tra le 3 del mattino e le 5 del mattino di giovedì, le finestra oraria in cui gli ufficiali non erano di stanza vicino alla statua.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Farah Louis, consigliera di New York City che rappresenta l’area in cui si trova la statua, ha twittato che il vandalismo è stato “un crimine d’odio e totalmente inaccettabile per la memoria del signor Floyd e per la comunità nera”.

Il sindaco Bill de Blasio ha anche twittato: “La scorsa notte un gruppo di estremisti di estrema destra ha vandalizzato una statua di George Floyd a Brooklyn. Un atto di odio razzista, ripugnante e spregevole. Il City Cleanup Corps sta riparando la statua in questo momento ed è in corso un’indagine sui crimini d’odio. Porteremo questi codardi davant...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli