#GeorgeFloyd, Brooklyn mobilitato: “Giustizia, non ce ne andremo”

#GeorgeFloyd, Brooklyn mobilitato: “Giustizia, non ce ne andremo”

Roma, 18 giu. (askanews) – Dalla morte di George Floyd, l’afroamericano soffocato da un agente della polizia, ogni sera si svolge una veglia notturna – nel rispetto delle misure di sicurezza anti-Covid19 – in un parco del quartiere Greenpoint di Brooklyn, seguita da una protesta in tutta la città. I partecipanti annunciano: “Continueremo fino a quando non sarà fatta giustizia”.

Pari Zamani, cittadina del quartiere, ogni sera è presente alla manifestazione: “Questo è solo l’inizio – ha detto – abbiamo appena cominciato. Siamo qui, ci motiviamo a vicenda, siamo solidali. Questa è la nostra comunità, questi sono i nostri fratelli e le nostre sorelle e noi siamo qui ogni giorno, tutti i giorni che serviranno, finché non sarà fatta giustizia”.

Anche Nat Swyer fa lo stesso: “Questa iniziativa mi rende davvero felice – ha spiegato – è bello vedere così tanta gente del quartiere che si mobilita. Vivo qui da due anni e non ho mai visto una cosa del genere”.