Georgia, blitz polizia contro manifestanti che chiedono elezioni

Fco

Roma, 18 nov. (askanews) - Manifestanti che reclamavano lo svolgimento di elezioni politiche anticipate sono stati arrestati in Georgia dalle forze dell'ordine, che hanno fatto ricorso ai gas lacrimogeni e agli idranti nei pressi del parlamento a Tbilisi.

Gli arresti arrivano a seguito di una grande manifestazione che ha riunito circa 20mila persone nella capitale georgiana su appello dell'opposizione, dopo la bocciatura di una riforma del sistema elettorale. Promessa dal partito al potere 'Sogno Georgiano-Georgia Democratica' dopo una serie di manifestazioni a giugno, questa riforma doveva 'spodestare' l'attuale sistema di voto misto, giudicato dall'opposizione troppo favorevole al potere, e introdurre quello proporzionale alle elezioni politiche di ottobre 2020.(Segue)