Gerardina Trovato esclusa da Sanremo: “Ho finito tutti i soldi”

Sanremo

Dopo le due partecipazioni nel 1993 e nel 2000, Gerardina Trovato sperava proprio quest’anno di vedere il suo nome tra i concorrenti di Sanremo. Per lei il Festival della canzone italiana ha sempre coinciso con i momenti di maggiore successo della sua carriera.

La delusione per Sanremo 2020

Era stata la Rai a cercarmi e ci sono rimasta male per l’esclusione”. Così la cantautrice, che ora risiede a Porto Palo di Capo Passero in Sicilia, ha commentato la sua mancanza da Sanremo 2020. In un’intervista dichiara che la sua partecipazione avrebbe risolto numerosi problemi, sperando di poter ricostruire la propria vita.

“Ho vissuto cose terribili e ancora non ne sono uscita. Ho avuto una nevrosi ossessiva depressiva, ho perso chili e capelli e ho riportato danni fisici, compresa una citolisi epatica. Anche dal punto di vista economico me la passo malissimo. Ho finito tutti i soldi che avevo e sono costretta a chiedere aiuto a mia madre. Lei però non vuole aiutarmi, perché dice che ho bruciato tutto in droga e altri vizi”.

Le condizione della cantante l’hanno portata a compiere misure drastiche:“sono stata costretta a vendere la mia casa a Roma, non avendo soldi. Qui vivo in affitto. Ma i debiti si accumulano. La Caritas mi dà 80 euro al mese: troppo pochi per mangiare, pagare l’affitto e affrontare le varie spese. Caterina Caselli“, che in passato è stata la sua produttrice con la casa discografica Sugar, “mi ha dato i soldi per pagare l’affitto di casa, altrimenti sarei finita per strada. Adesso sono finiti anche quelli”.