Gerardo Lorenzo Tammaro ucciso a Foggia

Foggia
Foggia

Gerardo Lorenzo Tammaro è stato ucciso a colpi di pistola a Foggia. L’uomo era il padre di Mirko Tammaro, 26enne in carcere per l’omicidio di Andrea Gaeta.

Uomo ucciso a colpi di pistola a Foggia: il figlio è in carcere l’omicidio di Andrea Gaeta

Gerardo Lorenzo Tammaro, di circa 50 anni, è stato assassinato a colpi di pistola in un agguato avvenuto in strada ad Orta Nova, in provincia di Foggia. Si tratta del padre di Mirko Tammaro, 26enne reo confesso dell’omicidio di Andrea Gaeta, 20enne figlio di un presunto boss locale ucciso tra il 3 e il 4 settembre scorso per motivi legati ad una ragazza. L’uomo aveva convinto il figlio a costituirsi. I carabinieri stanno indagando su questo omicidio, avvenuto ad un mese di distanza dall’altro.

L’omicidio di Andrea Gaeta

La sera del 3 settembre Andrea Gaeta è stato ucciso a colpi di arma da fuoco di fronte alla sua auto, a bordo della quale c’erano quattro ragazzi, tra cui la ex fidanzata di Mirko Tammaro. Il movente dell’omicidio, secondo quanto ricostruito, sarebbe la gelosia. Tammaro era stato lasciato dalla ragazza qualche giorno prima e poi l’aveva vista insieme ad Andrea Gaeta. Tammaro è passato ripetutamente davanti al bar in cui si trovavano e aveva tempestato di telefonate la ragazza, minacciandola. Il gruppo si è allontanato dal bar e ha superato in auto Tammaro, che ha iniziato a lampeggiare per farli accostare. Quando il 20enne è uscito dall’auto lui gli ha sparato, poi si è costituito ai carabinieri, convinto dal padre.