Germania, 596 mandati d'arresto contro estremisti di destra

·1 minuto per la lettura

Le autorità tedesche hanno emesso di recente mandati d'arresto nei confronti di 596 estremisti di destra. Lo ha rivelato il Ministero dell'Interno, rispondendo ad una interrogazione parlamentare. In 140 casi, i mandati d'arresto sono stati emessi a causa di sospetti delitti con movente politico. Nove persone sono state oggetto di ordini d'arresto plurimi. L'interrogazione è stata fatta dal gruppo parlamentare della Linke, il partito della sinistra, e ottenuta dalla Dpa. I numeri valgono a partire dal 30 settembre 2021.

Le banche dati della polizia hanno registrato un totale di 788 mandati d'arresto da eseguire per delitti politicamente motivati con impronta di estrema destra. Sei mesi prima c'erano 602 mandati d'arresto in vigore contro estremisti di destra. Una persona può essere soggetta a più mandati d'arresto e solo alcuni degli ordini riguardano delitti politicamente motivati. I dati includono 147 persone sospettate di aver commesso un reato violento, 12 delle quali ne hanno commessi più d'uno.

Per 24 persone su 147 la banca dati Inpol-Z riporta il reato alla base del mandato di arresto come violenza con sospetto movente politico. Martina Renner della Linke ha criticato l'aumento degli ordini d'arresto, definendo il dato un parametro importante per il nuovo governo della Germania. "La serietà della lotta contro la violenza dell'estrema destra può anche essere misurata dall'esecuzione dei mandati d'arresto contro i neonazisti", ha detto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli