Germania, allarme bomba a Gaggenau una delle città che ha cancellato i comizi per il referendum turco

Resta alta la tensione tra Germania e Turchia dopo che Berlino ha negato l’autorizzazione a tutti gli eventi elettorali rivolti alla comunità turca in Germania. Intanto un allarme bomba ha scosso Gaggenau, una delle due città tedesche che aveva vietato un comizio di turchi favorevoli al referendum voluto da Erdogan per rafforzare i poteri presidenziali. La decisione delle autorità tedesche di annullare i comizi ha scatenato una dura polemica tra i due Paesi.

Turkey accuses Germany of double standards over meeting cancellation https://t.co/g6DFxnfC9e pic.twitter.com/lveLCyJUDi— Reuters Top News (@Reuters) March 3, 2017

“Si deve evitare che il populismo prenda il sopravvento in questo referendum”, ha dichiarato il ministro degli esteri turco Mevlüt Cavusoglu. “Se si desidera mantenere vive le relazioni diplomatiche con il nostro paese è necessario che la Germania impari come comportarsi. Che imparari ad aver anche timore di noi. Non si può andare avanti in questo modo. Reagiremo senza alcuna esitazione. Questo è il nostro messaggio alla Germania “.

LATEST — FM Çavuşoğlu: If Germany wants to maintain relations with Turkey it must learn how to behavehttps://t.co/OV2mcLl0wg— DAILY SABAH (@DailySabah) March 3, 2017

La Germania ha deciso di alzare il tiro nella polemica con la Turchia dopo l’arresto del giornalista della Die Welt, Deniz Yucel, corrispondente da Istanbul. Un arresto definito una limitazione della libertà di stampa e una violazione dei diritti visto che il reporter possiede sia la cittadinanza tedesca che quella turca.

Daily Briefing: Germany-Turkey row escalates – https://t.co/zVvJAYImau pic.twitter.com/ZicWH92ft8— Reuters Top News (@Reuters) March 3, 2017

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità