Germania auspica risoluzione Onu fermi sostegno a ... -3-

Fco

Roma, 3 feb. (askanews) - Il 19 gennaio, Berlino ha ospitato una conferenza internazionale sulla riconciliazione libica che è stata frequentata da 16 stati ed entità, comprese Turchia, Russia e Stati Uniti. La conferenza ha prodotto un comunicato congiunto, in cui i firmatari hanno preso l'impegno di astenersi dal sostegno alle parti in guerra e di rispettare l'embargo sulle armi alla Libia.

Il Paese nordafricano è diviso tra un governo di accordo nazionale riconosciuto dalla comunità internazionale e guidato da Fayez al Sarraj e il rivale Esercito nazionale libico del generale Khalifa Haftar, da quando nel 2011 è stato destituito e poi assassinato il leader libico dell'epoca Muammar Gheddafi.

Le tensioni sono schizzate alle stelle dallo scorso anno, quando le milizie fedeli ad Haftar hanno iniziato un'operazione per riconquistare la capitale Tripoli, controllata dal governo di accordo nazionale.