Germania, bambino di 8 anni torna alla guida dell’auto: tampona un tir

bambino guida

Il piccolo pilota tedesco torna alla guida della vettura dei genitori. Il bambino di 8 anni aveva già provato il brivido della velocità sfrecciando a 140km/h in autostrada all’una di notte: dopo pochi giorni torna alla guida dell’auto. Il primo episodio fortunatamente si era concluso per il meglio: il bimbo, infatti, era stato fermato dalla polizia di Soest, piccola cittadina tedesca della Renania. Questo secondo episodio, però, ha coinvolto il giovanissimo pilota in un incidente: mentre stava parcheggiando l’auto il bambino ha tamponato un tir.

Bambino “pilota” torna alla guida

Pochi giorni fa tutti i quotidiani nazionali riportavano la notizia del bambino di 8 anni sorpreso alla guida dell’auto dei genitori. Il piccolo pilota, infatti, era stato fermato in autostrada mentre sfrecciava oltre i 140km/h. La polizia lo aveva salvato prima che potesse farsi del male, mentre i genitori si erano dichiarati all’oscuro della situazione. A distanza di due giorni, di nuovo, il piccolo è tornato a “rubare” le chiavi dell’auto dei genitori per sfrecciare sulle strade della Germania. Questa volta, però, non è filato tutto liscio. Infatti, il bambino avrebbe cercato di effettuare un parcheggio, ma il tentativo non è andato a buon fine.

L’auto ha tamponato un tir, ma il bambino ne è uscito illeso, come ha riferito la polizia di Soest al quotidiano tedesco Bild. Una volta raggiunto dagli agenti, però, il bimbo sarebbe scoppiato in lacrime e avrebbe insultato la polizia per averlo trattenuto in auto. I genitori, infine, si sono dichiarati sorpresi dal comportamento del figlio: questa versione non convince più. La mamma del bambino di 8 anni verrà denunciata, mentre la polizia allerterà i servizi sociali.