Continuano alluvioni in Europa occidentale, bilancio vittime oltre 110 morti

·3 minuto per la lettura
Un uomo cammina tra l'acqua nella zona colpita da alluvioni in seguito a forti piogge

SCHULD,ERFTSTADT, Germania (Reuters) -Oltre 1.000 persone risultano disperse e diverse case distrutte nelle regioni della Germania occidentale e del Belgio colpite dalle alluvioni. Il livello dell'acqua continua a salire e il bilancio delle vittime e' già a circa 117 morti.

Intere comunità sono ridotte a un cumulo di rovine, dopo che i fiumi in piena hanno inondato città e villaggi negli stati della Renania Settentrionale-Vestfalia e della Renania-Palatinato.

"È così terribile, non possiamo aiutare nessuno. Le persone si stavano sbracciando dalle loro finestre", ha detto a Reuters Frank Thel, abitante di Schuld, tra le macerie della città della Renania-Palatinato, dove sono crollati diversi edifici.

Solo in Germania, 103 persone sono morte, in una delle più letali catastrofi subite dal paese negli ultimi anni. Dodici morti erano residenti in un centro per persone disabili a Sinzig, a sud di Colonia, sorpresi durante la notte dalle improvvise inondazioni.

Si prevede che il bilancio delle vittime continuerà a salire, dato che si continuano a segnalare crolli di case.

Secondo fonti di stampa in Belgio si contano almeno 14 morti.

Circa 114.000 abitazioni in Germania sono ora senza elettricità e in alcune regioni sono crollate le reti telefoniche, rendendo impossibile per amici e familiari rintracciare i loro cari.

"Il nostro stato sta subendo un'alluvione catastrofica, di dimensioni storiche", ha detto Armin Laschet, premier della Renania Settentrionale-Vestfalia, dove si contano danni estesi in 23 città e distretti rurali.

In Renania-Palatinato i dispersi sono circa 1.300 nel distretto di Ahrweiler, a sud di Colonia, secondo quanto scritto su Facebook dalle autorita' locali.

CROLLO DELLE INFRASTRUTTURE

Più a nord, a Erftstadt, vicino Colonia, diverse abitazioni sono crollate stamattina, e le autorità temono ulteriori vittime.

I residenti sono stati evacuati, ma alcuni sono ritornati a casa.

Le strade intorno a Erftstadt erano inacessibili per via dell'alluvione. I soccorritori hanno tentato di raggiungere i cittadini e hanno dovuto usare dei walkie-talkie per comunicare.

"La rete è completamente crollata, l'infrastruttura è crollata. Gli ospedali non possono più accogliere feriti. Le case di riposo sono state evacuate", ha affermato una portavoce per il governo regionale di Colonia.

Un portavoce distrettuale ha comunicato che 55 persone sono state salvate, mentre 15 sono ancora intrappolate nelle loro abitazioni nella zona.

Una diga nei pressi del confine belga, la Rurtalsperre, è stata allagata, mentre un'altra, la Steinbachtalsperre, è stata stabilizzata stamattina. Nel timore che nella diga si possa aprire una crepa, circa 4.500 persone sono state evacuate dalle comunità a valle, e una sezione dell'autostrada A61 è stata chiusa.

L'esercito tedesco ha adoperato 700 soldati per aiutare nelle operazioni di soccorso.

Il bilancio delle vittime in Germania è il più alto di ogni catastrofe naturale dalla inondazione del Mar del Nord, nel 1962, che uccise circa 340 persone. Nel 1998, lo schianto di un treno Ice ad alta velocità causò 101 vittime.

Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, ha detto che la gravità e l'intensità dell'alluvione è una chiara indicazione del cambiamento climatico e dimostra l'urgente necessità di agire per contrastarlo.

Il ministro degli Interni tedesco Horst Seehofer ha detto al quotidiano Spiegel che il governo federale intende fornire appena possibile misure di sostegno finanziario per le regioni colpite.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Roma Giselda Vagnoni, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)))

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli