Germania chiude ufficio Schroeder, ripudia ex cancelliere

L'ex cancelliere tedesco Gerhard Schroeder a Berlino

BERLINO (Reuters) - L'ufficio di Gerhard Schroeder, finanziato con fondi pubblici, sarà chiuso e il personale rimanente sarà ricollocato, nel quadro di un crescente disappunto nei confronti del rifiuto dell'ex cancelliere di prendere le distanze dal presidente russo Vladimir Putin.

È abitudine per gli ex-cancellieri tedeschi avere un ufficio sovvenzionato dallo Stato, una volta abbandonati gli incarichi ufficiali, ma i tre partiti che attualmente sostengono il governo del cancelliere Olaf Scholz hanno concordato una mozione parlamentare per chiudere l'ufficio di Schroeder.

La decisione è arrivata dopo il rifiuto da parte dell'ex- cancelliere di condannare pubblicamente Putin, che egli invece ritiene ancora un amico personale, malgrado l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia.

I media tedeschi hanno riportato che Schroeder guadagna ancora somme di denaro da parte di aziende dell'energie controllate da Mosca che fanno impallidire i 400.000 euro che la Germania spende per l'ufficio.

"La commissione di bilancio osserva che l'ex cancelliere Schroeder non ricopre alcun ruolo derivante dal suo incarico precedente", si legge nella mozione congiunta.

"L'ufficio dunque sarà chiuso".

L'ufficio di Schroeder non ha risposto ad una richiesta di commento.

Schroeder ha sempre affermato di ritenere che i suoi legami con Vladimir Putin siano un canale di comunicazione essenziale con un uomo che il resto del mondo non può permettersi di ignorare. Va sottolineato come un recente viaggio di Schroeder a Mosca per convincere Putin a porre fine alla guerra non abbia prodotto effetti tangibili.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing XXX)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli