Germania, cinque persone disperse dopo esplosione parco chimico a Leverkusen

·1 minuto per la lettura
Soldati dell'esercito tedesco aiutano a pulire le macerie in seguito alle forti alluvioni a Bad Muenstereifel, nel Nord Reno-Vestfalia

BERLINO (Reuters) - Diverse persone sono rimaste ferite e cinque risultano disperse in seguito a un'esplosione che ha interessato un impianto chimico nella città di Leverkusen, nell'ovest della Germania, dove si sono levate colonne di fumo e la polizia ha chiesto ai residenti della zona di rimanere a casa.

L'esplosione è avvenuta alle 9,40 ora locale, provocando un incendio in un deposito di carburante a Chempark, un parco industriale per aziende chimiche tra cui Bayer e Lanxess, come comunicato da Currenta, che gestisce lo stabilimento.

Diversi membri del personale sono rimasti feriti, di cui due in maniera grave, mentre cinque persone risultano disperse, ha reso noto Currenta, aggiungendo che non è ancora chiaro cosa abbia causato l'esplosione e il successivo incendio.

Le sirene e i messaggi di allerta sull'app mobile della protezione civile tedesca hanno avvertito i cittadini di "pericolo estremo".

La polizia ha chiesto ai residenti della zona di restare in casa e tenere chiuse porte e finestre. Currenta ha chiesto anche di spegnere i condizionatori per poter misurare l'aria intorno al luogo dell'incidente e rilevare la possibile presenza di gas tossici.

Diverse strade in prossimità dello stabilimento sono state chiuse e la polizia ha chiesto agli automobilisti di effettuare deviazioni per evitare la zona.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Sabina Suzzi, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli