Germania, colloqui su coalizione potrebbero iniziare entro metà ottobre - Spahn (Cdu)

·2 minuto per la lettura
Spahn on the Corona pandemic

BERLINO (Reuters) - I partiti politici tedeschi dovrebbero avere le idee più chiare entro la metà di ottobre su chi prenderà parte ai colloqui formali della coalizione dopo che i socialdemocratici hanno vinto di misura le elezioni nazionali di domenica scorsa.

Lo ha detto Jens Spahn, il vice leader dei cristiano democratici, il partito della cancelliera Angela Merkel.

"Entro la metà di ottobre, dovrà essere chiaro in quale direzione stiamo andando", ha detto alla radio nazionale tedesca Deutschlandfunk Spahn, che ricopre anche il ruolo di ministro tedesco della Salute.

Sia l'Spd di centrosinistra che il blocco conservatore della Merkel, che ha toccato un minimo record alle elezioni, avranno bisogno di un'alleanza con il Partito Liberale Democratico (Fdp) di centrodestra e con il partito ambientalista dei Verdi per ottenere una maggioranza parlamentare per un governo di coalizione.

I Verdi si sono detti soddisfatti della prima serie di colloqui esplorativi tenuti con l'Fdp, ma questi due partiti chiave per la formazione del governo sono in disaccordo sul partner con cui avviare una possibile nuova coalizione.

I Verdi sono favorevoli a una coalizione a tre con i liberali e l'Spd, mentre l'Fdp preferirebbe che i due partiti più piccoli unissero le forze con il blocco Cdu/Csu della Merkel.

Secondo Spahn, non è il momento di discutere se il candidato dei conservatori che dovrà succedere alla Merkel, Armin Laschet, debba rimanere in carica, dato che il partito ha già concordato che Laschet dovrà guidare i colloqui esplorativi della coalizione, insieme al premier bavarese Markus Soeder.

Spahn ha attribuito la sconfitta elettorale sia alla gestione della campagna elettorale che alla mancanza di unità della Csu e della Cdu : "Questa questione deve essere affrontata... e la responsabilità è di tutti noi", ha detto.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Claudia Cristoferi, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli