Germania, condannata ex guardia nazista di 93 anni

Sim
·1 minuto per la lettura

Roma, 23 lug. (askanews) - Un uomo di 93 anni, ex guardia di un campo di concentramento nazista, stato condannato oggi a due anni di carcere, con pena sospesa, per complicit in omicidio. Stando a quanto riportato dal quotidiano tedesco Deutsche Welle, si tratta probabilmente dell'ultimo processo tedesco sull'Olocausto nazista, a fronte dell'et del personale nazista ancora vivo. Bruno D. era stato incriminato di complicit in 5.230 omicidi nel campo di Stutthof, dove cominci a prestare servizio come guardia delle SS nell'agosto del 1944, quando aveva 17 anni. Alcune delle vittime furono giustiziate, altre morirono di malattia. Il giudice ha riconosciuto la volont dell'ex guardia delle SS di partecipare al processo e di ascoltare le testimonianze di vittime e parenti, ma ha rimarcato come l'uomo si sia rifiutato di riconoscere la propria colpa. "Ti sei considerato un osservatore", ha detto. (Segue)