Germania, corte costituzionale respinge ricorso su programma acquisto bond Bce

·1 minuto per la lettura
Il logo Bce a Francoforte

BERLINO (Reuters) - La Corte costituzionale tedesca ha respinto il ricorso contro il programma di acquisto di titoli pubblici da 2.400 miliardi di euro targato Bce, sostenendo che Francoforte ha dimostrato che il programma è appropriato.

Nel maggio 2020 la corte aveva stabilito che i parlamentari non erano stati in grado di esercitare un controllo adeguato sulla Bundesbank, che acquista i titoli per conto della Bce, e aveva disposto che la banca centrale tedesca interrompesse il programma fino a quando Francoforte non avesse fornito nuove ragioni che ne provassero la necessità e l'appropriatezza.

Dal giorno della sentenza, la Bce ha fornito una serie di documenti al governo e al Parlamento tedesco che ha accolto le ragioni dell'istituto centrale.

"Le richieste sono ... prive di fondamento dato che il governo federale e il Bundestag hanno di fatto valutato e affrontato le decisioni di politica monetaria prese dalla Bce... compresa la questione della proporzionalità", ha scritto la corte in una nota.

(In redazione a Milano Sara Rossi, Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli