Germania, ex ambasciatore Ue sospettato di essere spia per Cina

Mos

Roma, 16 gen. (askanews) - La magistratura tedesca sta indagando su un ex alto diplomatico, che è stato ambasciatore dell'Unione europea in diversi paesi, con l'accusa di essere una spia a favore della Cina. Lo ha rivelato oggi Der Spiegel.

Il nome del diplomatico, che oggi lavorerebbe per una società di lobbying, non è stato reso noto. Si sa però che lex diplomatico ha lavorato con un ruolo importante per la Commissione europea e poi ha lavorato nel servizio esterno dell'Ue, occupando posizioni da ambasciatore in diversi paesi, prima di concludere la carriera nel 2017.

Dopo il ritiro, ha iniziato a lavorare per una società di lobbying, attraverso la quale ha fatto da consulente per diverse compagnie di alto livello tedesche. (Segue)