In Germania finalmente regolamentato il gioco d’azzardo

·4 minuto per la lettura
casino slot germania
casino slot germania

Anche la Germania ha assistito alla crescita di casinò online poco sicuri per i giocatori tedeschi: si tratta dell’effetto di un vuoto normativo – valido per alcune zone dello Stato– o di un secco divieto – operativo in altre parti della nazione – che ha portato, di riflesso, allo sviluppo di questo fenomeno. Ma il legislatore tedesco ha finalmente dato una risposta a questa situazione.

La nuova normativa tedesca

La pubblicazione della nuova normativa di regolamentazione del gioco d’azzardo in Germania ha dato il via a un periodo di prova, nel corso della quale verrà sperimentato il nuovo sistema voluto dal legislatore. Questo sistema si basa sulla concessione – nella zona della Renania settentrionale-Vestfalia – di alcune licenze a degli specifici casinò online, a patto che si rivelino degni di affidabilità, nonché particolarmente sicuri per i giocatori, agli occhi di una commissione istituita in Sassonia.

I casinò che fanno richiesta della licenza, dunque, saranno valutati dalla commissione e – soltanto al soddisfacimento dei requisiti legislativi – potranno essere riconosciuti come sicuri e legali, nell’ottica di promozione del gioco responsabile che sta orientando tutta la normativa europea e che va a toccare anche i siti non aams.

La Germania, in tal senso, si sta muovendo in ritardo rispetto ad altre nazioni, cogliendo soltanto adesso la naturale propensione al gioco dei suoi abitanti (così come di quelli di altri Paesi): questa stessa propensione, in assenza di sale da gioco online e offline regolamentate dallo Stato, era stata tutta deviata verso portali poco sicuri sotto una molteplicità di punti di vista (gioco d’azzardo per minorenni, pagamenti poco sicuri, mancato rispetto della privacy, sistemi di gioco truccati).

I requisiti per l’approvazione

La necessità di una normativa in materia di gioco d’azzardo era chiara e forte, e la commissione istituita per la valutazione dei diversi casinò online farà la sua parte nella regolamentazione del gioco in Germania. Tra le piaghe cui questa commissione è chiamata a rispondere, spicca proprio l’apertura del gioco ai minorenni, da vietare in ogni modo: la prevenzione passa, in questo caso, tramite la valutazione positiva di tutti quei portali che – per la registrazione – chiedono documenti e conferma dell’identità di chiunque voglia aprire un profilo di gioco (proprio per escludere dalla procedura tutti i minori).

Una precisa regolamentazione dei giochi quali le slot machine e il poker online, passando per roulette e blackjack, non può che incentrarsi anche sul rispetto della casualità cui sono (o dovrebbero) essere soggetti questi giochi. La verifica dell’algoritmo che regola l’uscita delle diverse combinazioni ai rulli delle slot o di carte da poker, diventa dunque parte integrante dei requisiti che i casinò digitali devono soddisfare per ottenere la licenza – valida dieci anni – concessa dalla commissione statale.

Si tratta di un meccanismo, dunque, applicabile in particolar modo contro le manipolazioni che potrebbero interessare – e colpire – i giocatori online, fino a questo momento resi vulnerabili dal vuoto normativo in materia e quindi abbandonati nel limbo del gioco d’azzardo in nero, privo di qualsiasi garanzia. Da qui, la necessità di un dirottamento di giocatori e operatori del settore verso la legalizzazione, che garantisce un duplice vantaggio: da un lato, un ritorno fiscale per le casse dello Stato tedesco grazie agli introiti dei casinò legali, con conseguente limitazione per i fondi in circolazione nel mercato nero del gioco; dall’altro, una maggiore tutela di tutti i giocatori dei portali autorizzati.

Il discorso sulla tutela del giocatore è più complesso, e il legislatore tedesco è consapevole della necessità di prevenire non soltanto le frodi e le manipolazioni del mercato nero, ma anche tutti quei meccanismi – quali assenza di limite alle puntate, possibilità di gioco parallelo, gran numero di pubblicità coinvolgenti – che possono indurre il giocatore a sviluppare comportamenti propri della ludopatia. Subentrano qui altri chiari elementi di valutazione: la limitazione delle pubblicità a quelle che non promettono facili e automatici guadagni, il limite di 1 euro a turno per le slot machine online, il limite di deposito di 1000 euro per qualsiasi portale di gioco.

Ad ogni modo, per la Renania settentrionale-Vestfalia, l’intenzione del legislatore è quella di limitare – almeno in questa fase di sperimentazione – la concessione delle licenze a un massimo di cinque casinò virtuali.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli