In Germania già vaccinate oltre 21.500 persone

Roberto Brunelli
·2 minuto per la lettura

AGI - Sono in tutto 21.566 le vaccinazioni anti-Covid effettuate in Germania alle ore 16.15 del 28 dicembre. E' quanto emerge dal monitoraggio della campagna vaccinale del Robert Koch Institut, il centro epidemiologico tedesco, che viene progressivamente aggiornato sul rispettivo sito.

Il Land tedesco nel quale è stato effettuato il numero più alto di somministrazioni del farmaco Pfizer-BioNTech è stato il Nord-Reno Vestfalia, con 5.405 vaccinazioni. Seguono la Baviera, con 3.389 dosi somministrate, e l'Assia, dove sono 3.112 le persone che si sono sottoposte finora alla vaccinazione. Fanalino di coda è il Land della Turingia, con sole 99 vaccinazioni.

Nella maggior parte dei casi sono anziani ricoverati in case di cura ad esser stati vaccinati, sempre stando ai conteggi dell'Rki: per esempio, in Nord-Reno Vestfalia sono stati 3.985, in Baviera 1.620. Al secondo posto, il personale medico: complessivamente, si tratta di 7.618 tra medici, infermieri e altro personale sanitario ad essere stati vaccinati finora in Germania. Nella sola Assia sono state 1.694, in Nord-Reno Vestfalia 1.370.

Il Koch Institut raccoglie i dati per via digitale: solo il personale sanitario autorizzato delle varie realtà locali può immettere via via i dati delle vaccinazioni effettuati nel database per il monitoraggio digitale presente sul sito dell'Rki.

Nel fine settimana, come riferito dal ministero alla Sanità tedesco, sono stati circa 150 mila le dosi di vaccini distribuite nei 16 Laender tedeschi. Complessivamente, entro la fine dell'anno BioNTech e Pfizer distribuiranno in Germania 1,3 milioni di dosi. Entro i primi tre mesi del 2021 si arriverà a 13 milioni di dosi, sufficienti a vaccinare circa 670 mila individui, dato per l'efficacia del farmaco sono necessarie due dosi a persona.

Se si sommano anche i vaccini prodotti da altre società, come per esempio Moderna (che però è ancora in attesa di concessione da parte dell'autorità del farmaco) entro il 2021 la Germania otterrebbe in tutto 300 milioni di dosi, su circa 82 milioni di abitanti. A quanto afferma un portavoce della Commissione Ue, entro settembre sarà conclusa la distribuzione di 200 milioni di dosi BioNTech-Pfizer nella Repubblica federale, ma sono in corso colloqui per ulteriori 100 milioni dosi, per le quali è presente una specifica opzione nell'accordo tra l'Ue e le due società.

In Germania la campagna di vaccinazione avviene attraverso 442 centri vaccinali distribuiti in tutti i Laender tedeschi (solo a Berlino, per esempio, ne sono stati realizzati 6, ciascuno con una capacità di circa 4000-5000 vaccinazione al giorno), oltre a centinaia di 'squadre mobili' impegnate ad effettuare la vaccinazione per chi non è in grado di raggiungere le strutture apposite, per esempio i pazienti delle case di riposo.