Germania, infermiera accusata di aver avvelanato cinque neonati

Mgi

Roma, 30 gen. (askanews) - La polizia tedesca ha arrestato un'infermiera accusata di aver iniettato della morfina in almeno cinque neonati prematuri di un ospedale di Ulm, tutti fortunatamente sopravvissuti: lo ha reso noto la Procura locale.

Secondo la Procura l'infermiera, in custodia cautelare e che nega ogni addebito, avrebbe agito "intenzionalmente" e consapevole del rischio di morte corso dai neonati.