Germania, Merkel: “Il mio cuore va a chi ha perso i suoi cari”

·1 minuto per la lettura
featured 1434931
featured 1434931

Milano, 16 lug. (askanews) – “Il mio cuore va a tutti coloro che in questa catastrofe hanno perso i loro cari o sono ancora preoccupati per il destino delle persone ancora disperse. E includo Belgio, Lussemburgo e Paesi Bassi che hanno anch’essi subito le inondazioni”.

Così Angela Merkel, cancelliera tedesca, in un messaggio dalla Casa Bianca, mentre è impegnata in un viaggio importante negli Usa, che di fatto prelude alla chiusura della sua carriera politica come capo di governo a Berlino. E il suo finale coincide proprio con un disastro che ha messo in ginocchio il Paese.

Merkel e il presidente degli Stati Uniti Joe Biden hanno espresso il loro dolore per la perdita di vite umane. Il bilancio di vittime in Europa è salito a 93 morti, la maggior parte dei quali in Germania, dove si continuano a cercare centinaia di persone disperse.

L’esercito tedesco ha schierato 900 soldati per aiutare i soccorsi e gli sforzi di sgombero. Le inondazioni improvvise sono seguite a forti piogge che hanno trasformato le strade in torrenti impetuosi che hanno spazzato via le auto e fatto crollare le case in tutta la regione.

Ma questo disastro è anche un esame politico per il governatore dello stato del Nord Reno-Westfalia, Armin Laschet: il 60enne nutre infatti forti ambizioni per succedere alla Merkel come cancelliere nelle elezioni nazionali tedesche del 26 settembre.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli