Germania, a migliaia in piazza contro le restrizioni anti-Covid: 10 agenti feriti in Sassonia

·1 minuto per la lettura
covid proteste germania
covid proteste germania

In Germania la decisione di indire un lockdown per i soli No-vax sta raccogliendo i suoi frutti, ma ha generato anche diverse proteste: l’ultima è arrivata in Sassonia.

Proteste in Germania per le restrizioni anti-Covid

In Germania la decisione di indire un lockdown per i soli No-vax sta raccogliendo i suoi frutti, ma ha generato anche diverse proteste. A fomentarle, le ultime restrizioni anti-Covid indette dal governo tedesco per limitare i contagi durante le feste di Natale e Capodanno.

Infatti, nella serata di ieri – 27 dicembre – migliaia di persone in diverse città tedesche sono scese in piazza per protestare contro le misure adottate in Germania per prevenire il Covid-19.

Germania, proteste in Sassonia

Stando a quanto dichiarato dalle Forze dell’Ordine tedesche, i cortei non erano stati preannunciati e hanno visto una grande adesione da parte di migliaia di cittadini.

In particolare, nella cittadina sassone di Bautzen, si sono registrati anche diversi scontri tra manifestanti e polizia. Secondo quanto si apprende, ben 10 agenti sarebbero rimasti feriti nel tentativo di placare le manifestazioni.

Germania, proteste in Meclemburgo-Pomerania Anteriore

Ancora, nel Länder tedesco di Meclemburgo-Pomerania Anteriore avrebbero protestato ben 15mila persone per via delle chiusure di cinema, teatri e musei dovute alla diffusione della nuova variante Omicron.

Altre manifestazioni si sono verificate anche nella zona Ovest, precisamente nel Saarland, in Assia e anche in Bassa Sassonia, dove fortunatamente l’affluenza è stata decisamente inferiore e non ci sono stati risvolti violenti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli