Germania, ministro Economia delude speranze rapida riapertura economia

·1 minuto per la lettura
Annual economic report in Berlin

BERLINO (Reuters) - Peter Altmaier, ministro dell'Economia tedesco, ha deluso le aspettative delle lobby di vari settori economici per una rapida riapertura dell'economia, affermando che il Paese non dovrebbe affrettarsi ad allentare le restrizioni contro il coronavirus poiché rischierebbe un'ulteriore ondata di contagi.

"Le attività non possono prosperare se dovessimo avere una terza ondata di contagi", ha detto Altmaier alla Tv tedesca prima di una riunione in videoconferenza con i rappresentanti di 40 associazioni di settore.

Il ministro ha detto di essere consapevole che molte attività hanno estremo bisogno di una prospettiva relativa al termine dell'attuale lockdwon, ma ha aggiunto che la Germania sta procedendo con cautela per timore delle nuove varianti che si stanno diffondendo negli Stati confinanti.

Dopo l'incontro Altmaier ha detto ai giornalisti che lavorerà nei prossimi giorni al fianco delle associazioni di categoria a una proposta per stabilire a quali settori dovrebbe essere concesso di riaprire e a quali condizioni.

La proposta dovrebbe essere presentata prima del prossimo incontro tra la cancelliera Angela Merkel e i leader dei 16 Stati federali, nel corso del quale è attesa anche una decisione su come procedere con le misure di lockdown, estese al momento fino al 7 marzo.

Altmaier ha detto, inoltre, che alle grandi aziende dovrebbe essere consentito di presentare richiesta di sussidi di emergenza per il coronavirus, aggiungendo che il governo ha deciso di eliminare il tetto che escludeva le imprese che registrano vendite superiori ai 750.000 euro l'anno.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Cristina Carlevaro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)