Germania non prevede ulteriori restrizioni anti-Covid in inverno - ministro

·1 minuto per la lettura
FILE PHOTO: A German flag is reflected in the window of the Paul Loebe building in Berlin

BERLINO (Reuters) - La Germania non prevede di dover imporre ulteriori restrizioni relative al coronavirus quest'autunno e il prossimo inverno, poiché il tasso di vaccinazione è più alto di quanto si pensasse in precedenza.

Lo ha detto il ministro della Salute Jens Spahn.

Spahn ha detto che uno studio del Robert Koch Institute for Infectious Diseases ha dimostrato che il numero di persone vaccinate contro Covid-19 è del 5% superiore a quanto si credesse, il che significa che le norme esistenti dovrebbero essere sufficienti. Queste attualmente richiedono ai cittadini di mostrare la prova di un test negativo o di essere stati vaccinati o di essere guariti per entrare in uno spazio chiuso o per partecipare ad eventi.

"Allo stato attuale, questo tasso di vaccinazione significa che non sono necessarie ulteriori restrizioni", ha detto il ministro.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli