Germania respinge richiesta ucraina di consegne armi

·1 minuto per la lettura
Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy a Kieviv

BERLINO (Reuters) - La Germania ha respinto la richiesta di consegnare armi a Kiev, dopo che il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy ha chiesto a Berlino fucili d'assalto, apparecchiature radio e veicoli blindati.

"Sono convinto che il conflitto (nell'Ucraina orientale) possa essere risolto solo con mezzi politici", ha detto ai giornalisti il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas prima di una videoconferenza con i suoi omologhi della Nato.

"Questa rimarrà la linea guida del nostro impegno con l'Ucraina e non ci sarà alcun cambiamento: le consegne di armi non aiuteranno", ha aggiunto.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli