Germania, rinviata chiusura due centrali nucleari

(Adnkronos) - Due delle ultime tre centrali nucleari tedesche verranno lasciate in stand by fino ad aprile 2023, invece di essere chiuse entro la fine dell'anno, com'era originariamente previsto. Lo ha annunciato il ministro dell'Economia, Robert Habeck, di fronte al rischio di penuria di energia provocata dalla crisi del gas russo.

Le due centrali - Isar II in Baviera e Neckarwestheim nel land sud occidentale del iBaden-Wuerttemberg - verranno mantenute come riserva nel caso siano necessarie per stabilizzare la fornitura di energia elettrica questo inverno nel sud della Germania, ha spiegato il ministro.

Tutte e tre le ultime centrali nucleari rimaste in funzione in Germania dovevano chiudere entro la fine dell'anno nell'ambito del programma di transizione energetica stabilito dal precedente governo di Angela Merkel. Ora almeno due serviranno come riserva, dopo che Mosca ha praticamente tagliato tutte le forniture di gas alla Germania, in quella che appare una rappresaglia per il sostegno di Berlino all'Ucraina di fronte all'invasione russa.