Germania rivede al ribasso previsioni di crescita: +2,6 e non 3,5

·1 minuto per la lettura
featured 1532219
featured 1532219

Roma, 27 ott. (askanews) – La Germania rivede al ribasso le previsioni di crescita per quest’anno al 2,6%, rispetto ad aprile quando fu annunciato un aumento del Pil tedesco del 3,5%, soprattutto a causa dei rallentamenti nella catena di rifornimento globale.

Il ministro dell’Economia tedesco Peter Altmaier: “Quest’anno l’economia conoscerà una crescita del 2,6%. Questa previsione è relativamente debole – ha spiegato in conferenza stampa – perché siamo già a ottobre e il 2,6% è leggermente inferiore alla cifra delle proiezioni di primavera”.

Ripresa priva di slancio, fabbriche senza componenti, esplosione dei prezzi dell’energia, un futuro di spesa pubblica: il nuovo governo tedesco non si è ancora formato e sono già numerose le sfide economiche che si impongono in cima all’agenda.

Una delle principali cause di questa situazione è legata alla penuria di componenti e materie prime che rallentano la ripresa post-Covid del Paese fortemente dipendente dalla sua potente industria di export.

“Numerosi beni e merci non possono essere forniti perché c’è penuria di materie prime”, ha spiegato all’emittente pubblica Zdf Altmaier, il quale tuttavia, ha rassicurato i tedeschi prevedendo un “vero boom” nel 2022 con un aumento del Pil “oltre il 4%”.

A settembre le industrie tedesche hanno visto crescere i costi del 14,2% in confronto all’anno precedente. Non si vedeva un aumento così in Germania dall’ottobre 1974, ovvero in seguito alla prima crisi petrolifera.

La produzione industriale è diminuita del 4% nel giro di un mese in agosto. Le esportazioni, che non avevano smesso di crescere dalla prima ondata di Covid-19, sono calate dell’1,2%.

“Nel terzo trimestre – ha messo in guardia l’economista di Capital Economics, Andrew Kenningham – la Germania non dovrà fare di meglio che stagnare”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli