Germania, Scholz: "Molto scettico" su missione militare a Hormuz -3-

Coa

Roma, 31 lug. (askanews) - Scholz ha di fatto confermato una posizione già espressa nei giorni scorsi dal ministero degli Esteri di Berlino, secondo la quale la Germania - almeno per il momento - non prende in considerazione l'idea di essere parte della "strategia di massima pressione" nel Golfo Persico, fortemente sponsorizzata dagli Stati Uniti.

"Gli Stati Uniti hanno recentemente presentato ad alcuni dei loro alleati, tra cui la Germania, la loro visione di una missione di pattugliamento navale nel Golfo Persico ed hanno chiesto di partecipare a questa missione. Il governo federale ne ha preso atto, ma non ha fatto promesse", aveva precisato il ministero.

Secondo Berlino, la priorità deve essere accordata alla riduzione delle tensioni e agli sforzi diplomatici, piuttosto che al dispiegamento di ulteriori forze militari in una regione già fortemente instabile.

"Siamo in stretto contatto con Francia e Regno Unito ... ma la partecipazione alla strategia americana di massima pressione è fuori discussione per noi", ha sottolineato il ministero tedesco degli Affari Esteri.(Segue)