Germania, Sigmar Gabriel non farà parte del futuro governo

red

Roma, 8 mar. (askanews) - Il ministro degli Esteri tedesco, Sigmar Gabriel, non farà parte delle futura compagine di governo di Grande Coalizione in Germania. L'esponente socialdemocratico ne è stato informato direttamente dalla capogruppo Spd, Andrea Nahles e dal presidente ad interim del partito, nonché futuro ministro delle Finanze e vicecancelliere, Olaf Scholz. Sulla sua pagina Facebook Gabriel ha scritto: "Sarò, come lo ero prima, un deputato del Bundestag, ma per me finisce il tempo in cui rivesto incarichi esecutivi per la SPd".

"Nei miei 30 anni di carriera politica ho avuto la possibilità per 18 anni di lavorare in funzione direttiva per il mio paese e per la Spd. È stato un periodo emozionante e ricco di sfide che mi ha offerto grandi opportunità e fatto vivere importanti esperienze (...) E' stato un grande onore, per il quale sono grandemente riconoscente".

La sua esclusione dal futuro gabinetto non è molto sorprendente, scrive la Welt. Il mese scorso, Gabriel aveva rilasciato dichiarazioni al vetriolo contro Martin Schulz, allora leader del partito e candidato a prendere il suo posto alla guida del Ministero degli Esteri, ma anche contro il partito che non gli avrebbe riconosciuto, a suo parere, la bontà del lavoro svolto alla guida della diplomazia tedesca.