Germania, Spd ottimista su colloqui per coalizione a tre

·1 minuto per la lettura
Lars Klingbeil in conferenza stampa dopo le prime trattative esplorative tra Spd e Verdi

BERLINO (Reuters) - I Socialdemocratici tedeschi (Spd) si sono espressi con toni ottimistici in vista dei primi colloqui a tre con i due potenziali alleati, che potrebbe avvicinarli alla guida di un nuovo governo dopo una tornata elettorale dall'esito incerto.

I Verdi e i liberali dell'Fdp hanno accettato ieri di avviare le trattative con l'Spd, che alle elezioni del 26 settembre ha battuto di misura i conservatori della cancelliera uscente Angela Merkel senza però assicurarsi una maggioranza.

A differenza di molti altri paesi europei, in cui è il presidente o il re a invitare un leader di partito a cercare di formare un governo, in Germania l'iniziativa spetta ai partiti stessi.

Il segretario generale dei socialdemocratici Lars Klingbeil ha detto che i tre partiti si metteranno immediatamente al lavoro per appianare le divergenze nel tentativo di formare una coalizione "semaforo", chiamata così per via dei colori associati ai partiti.

"Non penso nemmeno al fatto che possano non andare a buon fine", ha detto Kligbell all'emittente Zdf a proposito delle trattative. "Certamente i punti critici saranno affrontati oggi. Non ha senso perdere tempo".

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli