Germania, vendite al dettaglio balzano a marzo su allentamento restrizioni

·1 minuto per la lettura
Una bandiera tedesca davanti al Reichstag a Berlino

BERLINO (Reuters) - Le vendite al dettaglio della Germania a marzo registrano il maggior incremento su base annua dallo scoppio della pandemia di Covid-19, grazie al rilassamento di alcune restrizioni che ha sostenuto gli acquisti di abbigliamento e scarpe.

Secondo i dati diffusi dall'Ufficio federale di statistica, le vendite al dettaglio sono balzate dell'11,0% se comparate con lo stesso mese nel 2020 in termini reali, dopo una calo del 6,6% rivisto al rialzo a febbraio. La lettura di marzo supera largamente le previsioni di Reuters, che indicavano un calo dello 0,3%.

Le vendite di prodotti tessili, abbigliamento, scarpe e pelletteria sono cresciute del 27,7% rispetto a marzo 2020.

I retailer online hanno continuato a beneficiare del cambio nelle abitudini dei consumatori, registrando un aumento delle vendite del 42,9% su base annua.

Alcuni laender tedeschi hanno autorizzato i negozi ad offrire le cosiddette offerte di acquisto su appuntamento, dette anche "click and meet", a marzo.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)