Germania, via alle trattative per il governo: Spd al tavolo con Verdi e Liberali

·1 minuto per la lettura

In Germania sono cominciate le manovre per formare una nuova maggioranza di governo. I Socialdemocratici, tornati ad essere il primo partito dopo il voto di domenica, hanno invitato Verdi e Liberali a colloqui eslporativi. Lo ha confermato Rolf Muetzenich, capogruppo dei socialdemocratici in Parlamento. Il primo faccia a faccia potrebbe esserci già in settimana.

L'Spd vuole evitare un bis di quanto accaduto nel 2017, quando le trattative per formare un governo rosso-giallo-verde naufragorono dopo settimane di colloqui. Sul fronte cristiano-democratico invece vanno registrate le prime divergenze.

Markus Soeder, leder dei conservatori bavaresi, ha riconosciuto che Olaf Scholz è il candidato con più possibilità di riuscire a formare un governo, ma Armin Laschet non sembra pensarla così: il candidato dei conservatori non ha abbandonato l'idea di formare un governo con Verdi e Liberali e di succedere ad Angela Merkel alla Cancelleria. Stando ai media tedeschi, però, in un incontro a porte chiuse con i vertici del suo partito Soeder avrebbe detto di non avere nessuna intenzione di appoggiare un governo giallo-nero-verde.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli