Germania vieta ingressi da Gb e Sudafrica fino a 6 gennaio - documento

·1 minuto per la lettura
Un uomo nell'aeroporto di Berlino Brandeburgo fotografato dopo che i Paesi della Ue hanno iniziato a chiudere i confini ai viaggiatori provenienti dal Regno Unito per l'allarme relativo a un nuovo ceppo altamente contagioso di coronavirus.

BERLINO (Reuters) - La Germania ha imposto un divieto di ingresso per i viaggiatori provenienti da Gran Bretagna, Irlanda del Nord e Sudafrica che potrebbe restare in vigore fino al 6 gennaio, secondo un documento visto da Reuters.

Aziende ferroviarie e operatori di bus, imprese di spedizioni e compagnie aeree hanno il divieto di trasportare passeggeri dai questi paesi alla Germania, si legge.

I cittadini tedeschi e i residenti in Germania potranno tornare a casa a partire dal primo gennaio, ma i voli dovranno essere approvati dalle autorità, secondo quanto scritto nel documento.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)