Gerry Scotti da ragazzo: magro e con i capelli lunghi

Gerry Scotti da giovane

L’aspetto di Gerry Scotti è radicalmente cambiato nel corso degli anni e dai suoi esordi televisivi: all’epoca il conduttore era decisamente più magro, ed era solito portare i capelli piuttosto lunghi. La sua simpatia contagiosa però è rimasta invariata, ed è quella che l’ha reso famoso in TV.

Gerry Scotti da ragazzo

Gerry Scotti ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo della conduzione radiofonica sul finire degli anni ’70. All’epoca il suo aspetto era molto differente da quello che oggi tutti conoscono: il conduttore era solito indossare abiti larghi ma il suo fisico era decisamente più magro e longilineo di quello di adesso. Inoltre chiaramente, essendo più giovane, la sua testa era ancora ricoperta da una fitta e folta chioma, che lui era solito portare lunga.

Gerry Scotti da giovane

A proposito del suo rapporto col suo corpo ha confessato:

Trascuro il mio corpo meno di quanto si possa credere, però, specie da una decina di anni. Faccio costantemente ginnastica tre volte la settimana, sono regolare negli orari, detesto mangiare quando capita; mi piace molto il cibo ma alle 23 non apro il frigorifero e non mi attacco al tubo della maionese. Ceno con amici, sono godurioso e sono convinto che le cose buone facciano meno male delle cose cattive.

La carriera di Gerry Scotti ha spiccato il volo grazie al suo incontro con Claudio Cecchetto grazie al quale diventa lo speaker principale di Radio Deejay. Per vedere il celebre conduttore sul piccolo schermo bisognerà attendere però l’inizio degli anni ’80, quando saranno proprio le sue conduzioni televisive a consacrarlo alla celebrità.