Gf Vip 6, Alfonso Signorini dichiara: “Siamo contrari all’aborto in ogni sua forma”

·1 minuto per la lettura
alfonso signorini gf vip
alfonso signorini gf vip

Nel corso dell’ultima diretta del Grande Fratello Vip, Alfonso Signorini ha pronunciato una frase che rischia di scatenare delle grosse polemiche. Tali parole, riferite alla contrarietà dell’aborto in ogni sua forma, sono subito finite al centro di numerosi commenti sui social, dove molti hanno puntato il dito contro la presa di posizione del giornalista e conduttore.

Il tutto ha avuto inizio da una frase di Giucas Casella durante lo scherzo riferito all’accoppiamento della sua cagnetta con un cane di grossa taglia. Signorini ha così stuzzicato il prestigiatore sulla possibilità di una cucciolata in arrivo, ma lui è apparso recalcitrante nell’accogliere l’idea. Ha così ipotizzato che la sua cagnolina potesse abortire, menzione in riferimento alla quale è arrivata la stoccata del padrone di casa: “Siamo contrari all’aborto in ogni sua forma, anche quello dei cani non ci interessa”.

Alfonso Signorini contestato sui social

Tale polemica si aggiunge ad altre affermazioni pronunciate da Signorini in questa edizione del reality. Prima di tutto quella relativa alla decisione della produzione di punire meno severamente le frasi o i comportamenti scorretti dei concorrenti nella magione romana. Contro il politicamente corretto, il direttore di “Chi” aveva precisato che quello che conta per un’eventuale provvedimento disciplinare sarebbe l’intenzione e non il contenuto della frase.

Nel mentre, in occasione del compleanno di Giucas, l’amato figlio James è entrato nella Casa per fargli gli auguri di persona. Parallelamente non sono mancate le nuove staffilate di Soleil Sorge contro Delia Duran, moglie parecchio chiacchierata di Alex Belli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli