GF Vip, Giovanni Ciacci demolisce Marco Bellavia: "Schifo, vergognati"

GF Vip Ciacci Marco
GF Vip Ciacci Marco

Notte di tensione al GF Vip. Durante le nomination, Giovanni Ciacci si è scagliato contro Marco Bellavia, continuando ad offenderlo anche dopo che i riflettori si sono spenti. La reazione dell’esperto di stile è apparsa un tantino esagerata.

GF Vip: Giovanni Ciacci demolisce Marco Bellavia

Nel corso delle ultime nomination del GF Vip, Marco Bellavia si è azzardato a fare il nome di Giovanni Ciacci, dando una motivazione che ha fatto infuriare l’esperto di stile. L’ex volto di Bim Bum Bam, dopo che Giò Giò aveva parlato della sua sieropositività in diretta, ha dichiarato: “Nulla contro di lui, anzi. Sono certo che non uscirà mai, anche per la sua storia“. A questo punto, Ciacci ha preso la pazienza e ha tuonato:

“Ma cosa stai dicendo?! La mia storia è come le altre, come ti permetti? Che messaggio stai mandando adesso?”.

Lo show di Giovanni Ciacci

Appena le luci della diretta si sono spente, Ciacci ha dato il via ad un vero e proprio show. Rivolgendosi sempre a Bellavia, ha dichiarato:

“Fossi in te mi vergognerei per la schifezza che hai detto. Con te non ci voglio nemmeno più parlare e levati dai c****ni”.

Marco, visibilmente imbarazzato, ha provato a chiedergli scusa:

“Credimi che mi dispiace. Se ti sei reputato offeso e ho sbagliato qualcosa ti chiedo perdono. Sì ti chiedo scusa davvero. Ascoltami, ti chiedo di perdonarmi, non pensavo di aver detto una cosa così grave, ma chiedo scusa”.

Ciacci non accetta le scuse di Marco: volano offese

Ciacci, infuriato come non mai, non ha accettato le scuse di Marco e ha continuato ad offenderlo come se non ci fosse un domani. Ha tuonato:

“No ma quale perdono smettila. Vergognati ti devi vergognare e basta! Ed è per quelli come te che c’è ancora discriminazione! Le parole che hai detto fanno schifo. Sì hai detto che tanto non sarei uscito per la mia storia. Quindi perché ho l’hiv sono diverso da voi? Io sono come tutti voi, la mia storia è come le altre vostre. E sì devi vergognarti e te lo ripeto. Se la discriminazione c’è ancora è per questi ragionamenti. Per quelli come te la televisione non fa passi in avanti. Se sono questi i messaggi che mandi è tutto allucinante”.