Gf Vip, Giucas Casella racconta come ha scoperto la telepatia

·1 minuto per la lettura
Giucas Casella caduto pozzo
Giucas Casella caduto pozzo

Giucas Casella è uno dei protagonisti indiscussi della casa del Grande Fratello Vip, dove ripercorrendo il suo passato ha fatto commuovere i fan che lo seguono fedelmente sul piccolo schermo. Ha emozionato l’inconto con il figlio, avvenuto semplicemente attraverso una lettera, che però dice tutto: l’amore sincero di un padre e la riconoscenza profonda di un figlio ormai diventano uomo. Nella casa di Cinecittà Giucas fa sorridere con momenti davvero esilaranti e altri in cui sembra un po’ tra le nuvole. Dopo le visioni spiritistiche di Miriana, Giucas Casella ha raccontato di essere caduto in un pozzo quando era bambino e, nella disperazione di quegli attimi agitati, ha scoperto la sua più grande dote: la telepatia.

Gf Vip, Giucas Casella caduto in un pozzo da bambino

Al Gf Vip Giucas Casella regala momenti di divertimento, ma non mancano neppure le confidenze più personali. Dopo aver condiviso la gioia incontenibile e le molte difficoltà di un padre, Giucas ha rivelato ai suoi coinquilini il momento in cui ha scoperto la telepatia.

Aveva circa 5 anni quando è caduto in un pozzo. Sua madre era poco lontana, ma non poteva sentire le sue urla perché sordomuta. Tuttavia, è stata proprio lei a trovarlo e a salvargli la vita: è in quel momento che Giucas Casella ha scoperto i suoi “poteri telepatici”.

Giucas Casella caduto in un pozzo da bambino, così ha scoperto la telepatia: le sue parole

“Mia madre era sordomuta. A quei tempi, non è che c’erano le scuole per sordomuti, non c’era l’alfabeto. Avevo questa energia telepatica con mia madre“, ha confidato.

Quindi ha raccontato: “Da piccolo sono cascato in un pozzo e urlavo. Urlavo e mia madre non mi sentiva. C’era solo mia madre in casa. Vivevo in campagna e si prendeva sempre l’acqua del pozzo, non è avevamo l’acqua diretta. Non era profondo, ma ho urlato così tanto. Potevo anche annegare. Ed è venuta mia madre. Si vede che c’era una forza di telepatia. Non c’era mio padre, poveretto”.

Giucas Casella caduto in un pozzo da bambino, così ha scoperto la telepatia: “Sono contro sedute spiritiche e cartomanzie”

Dopo aver parlato della telepatia, Giucas Casella ha tenuto a sottolineare: “Noi possediamo così tante cose che nemmeno sappiamo. Invece, dico di non fissarsi su strane magie e carte, quelle sono altre cose. Noi non abbiamo bisogno di troppe cose, abbiamo le energie dentro. Io sono contro queste cose, tipo sedute spiritiche e cartomanzie. Chiariamo che gli spiriti e gli esorcismi esistono. Così come chi pensa negativamente e ti arriva, l’invidia e le cose. Però non mi piacciono e sto lontano”.

Poi ha svelato: “Ci sono luoghi con energie brutte e altri con quelle belle. Qui dentro? Alcuni angoli le hanno migliori, altri peggiori“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli