GF Vip, la sorella di Nikita perde la pazienza: "I nostri genitori hanno..."

GF Vip sorella Nikita
GF Vip sorella Nikita

La sorella di Nikita Pelizon, dopo che la sua storia familiare è venuta a galla al GF Vip, ha perso la pazienza sui social. Con un lungo post Instagram ha spiegato il modo in cui sono cresciuti e ha sottolineato che ha raggiunto un equilibrio che non vuole in nessun modo mettere in pericolo.

GF Vip: la sorella di Nikita perde la pazienza

Via Instagram, la sorella di Nikita Pelizon ha rotto il silenzio su quanto dichiarato dalla Vippona nella casa del GF. La ragazza ha sottolineato di essere “stanca dei gossip“, ribadendo che i loro genitori “hanno fatto anche cose buone“. Ha esordito:

“Devo ammettere che sono stanca di tutto questo gossip. Ho fatto tanta fatica per raggiungere l’equilibrio personale e familiare che ho e questa situazione ci ha sbattuto in un tritacarne… Da una parte ci sono mamma e papà che credono di aver fatto del loro meglio e hanno grosse difficoltà a vedere gli errori che hanno fatto e che con molta fatica avevo messo da parte perché odio vivere con rabbia e risentimento, non fa parte di me. Però hanno fatto anche molte cose buone, la vita non è solo bianco o nero”.

Lo sfogo della sorella di Nikita Pelizon

Lo sfogo della sorella di Nikita prosegue:

“Poi c’è Nikita che era piccola ed alcune cose le ha vissute più pesantemente senza essere capita e aiutata al momento giusto nel modo corretto, ma che con tanta fatica e nessun aiuto è arrivata dove voleva. Ora le nostre vite e tutte le cose private stanno diventando pubbliche, lei al GF ha la psicologa disponibile ogni giorno, noi qui fuori no. Io e mio fratello che ora siamo in una bruttissima situazione, amiamo i nostri genitori e abbiamo perdonato i loro errori. Sappiamo che hanno cercato di fare del loro meglio, ma siamo contrari alla loro religione e siamo convinti che se ci avessero allevato senza seguirla le nostre vite sarebbero state completamente diverse. Ma Ohana significa famiglia e famiglia significa che nessuno viene abbandonato o dimenticato e quindi si deve andare oltre a certe cose e vedere le cose positive. I nostri genitori ci hanno fatto fare vacanze bellissime, facevano festine con gli amici a casa per non farci sentire troppo diversi dagli altri bimbi”.

La sorella di Nikita ha sottolineato sia gli aspetti belli che quelli brutti della loro infanzia, senza nascondere nulla. Adesso, però, tutto è passato ed è ora di guardare al futuro.

Cosa si mangiava a casa di Nikita?

La sorella di Nikita ha concluso il suo sfogo parlando di ciò che si mangiava in casa loro quando erano piccoli. Ha scritto:

“Riguardo a come mangiavamo, diciamo pure che mia madre non ama cucinare e non ha mai avuto nessuno che le insegnasse a farlo. Eravamo 3 bimbi e aveva molte cose da fare, quindi le cose poco costose e pratiche andavano per la maggiore. Però è anche vero che a Niki non piaceva praticamente nulla da bambina, la mattina odiava fare colazione con le cose dolci e quindi si mangiava i wurstel”.